Un massive DDoS (Distribuited Denial of Service) ha colpito e sta colpendo in queste ore server europei ed americani, le agenzie di sicurezza riportano che quest'attacco è persino più potente di quello avvenuto l'anno scorso, Spamhaus. Il metodo d'attacco non è differente, Cloudfare avvisa che ci saranno "brutte conseguenze".
Da quanto ha detto Matthew Prince, CEO CloudFlare, gli attacchi hanno raggiunto i 400 gigabits al secondo in termini di potenza, 100 Gbps in più rispetto all'attacco Spamhaus avvenuto nel Marzo 2013 che fino ad oggi era il più grande mai registrato.
illustration-amplification-attack-ph3
Via | RT
Axact

Axact

Vestibulum bibendum felis sit amet dolor auctor molestie. In dignissim eget nibh id dapibus. Fusce et suscipit orci. Aliquam sit amet urna lorem. Duis eu imperdiet nunc, non imperdiet libero.

Lascia un Commento: