Se stai leggendo questo post, probabilmente significa che hai appena installato Ubuntu sul tuo PC e che sei in cerca di consigli sul suo utilizzo oppure magari significa che vuoi eseguire l'installazione in dual-boot con O.S. Windows (QUI la guida per eseguire l'installazione in dual-boot). Oggi mostreremo cosa fare dopo aver installato Ubuntu.


1) Verificare la presenza di aggiornamenti.

Può sembrare strano (dopo aver effettuato una nuova installazione) ma è importante farlo perché potrebbero essere state rilasciate delle patch di sicurezza oppure potrebbero essere statati corretti dei bug poco dopo l'uscita della nuova release. Come controllare gli aggiornamenti su Ubuntu:
  •          Avviare lo strumento "Software Updater"
  •          Fare clic sul pulsante "Controlla gli aggiornamenti" ed  installare. 

2) Installare i driver grafici per Linux

Ubuntu supporta la maggior parte delle schede video Nvidia e Intel si può scegliere di installare driver open-source o driver proprietari, noi consigliamo di installare quelli proprietari per ottenere maggiori prestazioni. Come installare i driver grafici:

  • Aprire lo strumento "Software & Aggiornamenti"
  • Fare clic su "Driver aggiuntivi"
  • Seguire tutte le istruzioni sullo schermo per controllare, installare e applicare le eventuali modifiche.
N.B. Purtroppo i driver proprietari delle schede AMD Radeon in questo momento non sono supportati in Ubuntu 16.04. 

3) Installare i codec multimediali per Ubuntu

I codec ci permetteranno di riprodurre qualsiasi file multimediali sul nostro PC, per l'installazione basta eseguire alcuni comandi da terminale:

Apriamo il gestore dei pacchetti Synaptic--> Impostazioni--> Archivi dei pacchetti nella prima schermata mettiamo la spunta alle opzioni Universe e Multiverse.

Ora da terminale digitiamo i seguenti comandi:
sudo apt-get install gstreamer0.10-plugins-ugly 
sudo apt-get install mpg321 vorbis-tools 
sudo apt-get install gstreamer0.10-pitfdll gstreamer0.10-ffmpeg gstreamer0.10-plugins-bad gstreamer0.10-plugins-bad-multiverse gstreamer0.10-plugins-ugly gstreamer0.10-plugins-ugly-multiverse

Riavviamo il sistema.

Consigliamo di utilizzare il lettore multimediale VLC, per installarlo da terminale date il seguente comando:
sudo apt-get install vlc vlc-plugin-*
In alternativa, potete installare Kodi, il più potente software per media center:
sudo apt-get install kodi


4) Attivare la funzione "Riduci a icona"




Per poter utilizzare la funzione "Riduci a icona" (presente da sempre su Windows) anche su Ubuntu basta eseguire il seguente comando da terminale:
gsettings set org.compiz.unityshell:/org/compiz/profiles/unity/plugins/unityshell/ launcher-minimize-window true

5) Spostare in basso la barra delle applicazioni (Unity Launcher)




La barra delle applicazioni in Ubuntu 16.04 è posizionata di default sul lato sinistro dello schermo e questo per chi è abituato ad usare O.S. Windows potrebbe creare qualche problema, ma per fortuna tramite un semplice comando da terminale è possibile spostare la barra in basso.
gsettings set com.canonical.Unity.Launcher launcher-position Bottom


6) Pulire ed ottimizzare Ubuntu




Anche su Ubuntu di tanto in tanto è consigliato fare una pulizia dei file in cache, logs, cookies che occupano memoria e rallentano il sistema. Su O.S. Windows il software più usato per effettuare questa operazione è CCleaner, su Ubuntu, invece c'è BleachBit (gratuito e open source). BleachBit permette di svuotare la cache del browser, eliminare i pacchetti di installazione, ecc... Il software potrebbe diventare pericoloso se non si presta attenzione a ciò che si cancella. Per eseguire l'installazione basta dare da terminale il seguente comando:
sudo apt-get install bleachbit

7) Installare il browser Chromium



Il browser di default usato in Ubuntu è Mozilla Firefox, ottimo browser, molto fluido, ma non piace a tutti, per questo consigliamo l'installazione del browser Chromium, identico a Google Chrome, ma "forse"  migliore sotto l'aspetto della privacy e poi è già disponibile nei repo ufficiali di Ubuntu!
Per installarlo basta dare da terminale il seguente comando:
sudo apt-get install chromium-browser


8) Installare editor immagini 

Se avete bisogno di un software professionale per la modifica di immagini vi consigliamo l'installazione di GIMP, software open-source completo e molto "potente". Per installarlo date il seguente comando a terminale:
sudo apt-get install gimp gimp-plugin-registry

9) Installare software per la messaggistica istantanea

Su Ubuntu 16.04 di default non è presente nessun client di messaggistica istantanea. Ma questo non è un problema perché possiamo risolvere semplicemente installando da terminale il software più adatto alle nostre esigenze. Se avete bisogno di Skype, potete installarlo da terminale tramite questo comando:
sudo apt-get install skype
Se invece volete un software che vi dia la possibilità di accedere a diversi servizi, non possiamo che consigliarvi l'installazione di Pidgin.
sudo apt-get install pidgin

N.B.: Forse non tutti sanno che con Ubuntu 16.04 è possibile eseguire installazioni da terminale anche solo con il comando apt, questo vuole dire che non c'è più bisogno di scrivere apt-get.
Esempio vecchie release: sudo apt-get install skype
Esempio Ubuntu 16.04: sudo apt install skype
Questo è quello che vi consigliamo di fare dopo l'installazione di Ubuntu sul vostro sistema, se avete dubbi o volete darci altri consigli non esitate a lasciare un commento, oppure contattateci sulla nostra pagina Facebook! 
Axact

Axact

Vestibulum bibendum felis sit amet dolor auctor molestie. In dignissim eget nibh id dapibus. Fusce et suscipit orci. Aliquam sit amet urna lorem. Duis eu imperdiet nunc, non imperdiet libero.

Post A Comment: