Gli smartphone ormai "ci hanno conquistati" e non possiamo più farne a meno, la maggior parte delle persone che ne fanno uso lo considerano quasi un bene prezioso, non solo per il suo valore economico, ma anche per tutti i documenti privati contenuti in esso.
Purtroppo però non bisogna sottovalutare il rischio di essere derubati o di smarrire il proprio smartphone, per questo abbiamo deciso di mostrarvi alcuni  passi da seguire in caso di furto o smarrimento.


La prima cosa da fare è quella di recuperare il codice IMEI del dispositivo e sporgere regolare denuncia alle autorità competenti che provvederanno al blocco del dispositivo.
Per fortuna sia Google che Apple in questi casi ci vengono in aiuto, infatti grazie ad alcune applicazioni potremmo localizzare, bloccare o eliminare i file contenuti nel nostro smartphone.

Attivare la funzione di localizzazione su Android

Non tutti lo sanno, ma Google mette a disposizione per i dispositivi Android la funzione Gestione dispositivi Android, tale funzione consente di localizzare il dispositivo in qualunque posto e momento, a patto che sia collegato a una rete mobile o a una Wi-Fi e che sia attiva la specifica funzione nello smartphone. Per attivare la funzione:
  • Impostazioni del dispositivo
  • Google (su alcuni smartphone tale voce è presente nella sezione Personale)
  • Sicurezza.
Attiviamo le funzioni "Localizza questo dispositivo remoto" e "Consenti blocco e cancellazione da remoto", una volta attivate, avremo la possibilità di localizzare, far squillare o bloccare il nostro dispositivo da qualsiasi PC o dispositivo mobile, semplicemente recandoci al seguente indirizzo e inserendo l'indirizzo Gmail con relativa password configurato in precedenza sul dispositivo.



Attivare la funzione di localizzazione su iOS

Apple permette ai propri utenti di localizzare gli iDevice tramite l'app "Trova il mio iPhone", anche qui, il tutto funziona solo se il dispositivo è connesso a una rete mobile o Wi-Fi, Trova il mio iPhone necessita di un ID Apple e un account iCloud.
Da iPhone o iPad abilitiamo l'opzione di localizzazione:
  • Impostazioni
  • Privacy 
  • Localizzazione
Adesso sempre dalle Impostazioni accediamo ad iCloud (se non abbiamo ancora registrato un account, provvediamo), attiviamo Trova il mio iPhone\iPad e la funzione Invia ultima posizione. Colleghiamoci ad iCloud ed inseriamo le credenziali del nostro ID Apple, dalla schermata che comparirà selezioniamo la voce "Trova il mio iPhone" se l'iDevice disporrà di una connessione ad internet, verrà localizzato e ci verranno mostrati tutti gli spostamenti, anche qui come su Android avremo la possibilità di localizzare, far squillare o bloccare il nostro dispositivo da qualsiasi PC o dispositivo mobile recandoci al seguente indirizzo e inserendo le credenziali del nostro account iCloud configurato in precedenza sull'iPhone o iPad.




Axact

Axact

Vestibulum bibendum felis sit amet dolor auctor molestie. In dignissim eget nibh id dapibus. Fusce et suscipit orci. Aliquam sit amet urna lorem. Duis eu imperdiet nunc, non imperdiet libero.

Lascia un Commento: