Guide, Recensioni, Hacking e Mobile alla portata di tutti.

IBM sviluppa un chip autodistruttivo

0
I film fantascientifici mostrano sempre le possibili direzioni dello sviluppo tecnologico e ci danno l’opportunità di pensarci su. Il Governo degli Stati Uniti sta provando a sviluppare questa tecnologia che è stata introdotta in film come Star Trek e TERMINATOR, cioè la possibilità di autodistruggere reti di computer, sensori e altri dispositivi.
La sezione del Department of Defense (DoD) che si occupa dello sviluppo di questa e altre tecnologie è la Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) che ha chiuso un contratto con IBM per creare un microchip che diventa inutilizzabile a distanza.
Il progetto era stato annunciato già l’anno scorso ed era conosciuto come Vanishing Programmable Resources (VAPR), dedicato appunto a sviluppare microchip CMOS che quando ricevono alcune frequenze radio da postazioni militari si auto-distruggono per prevenirne l’utilizzo da parte del nemico.
IBM per progettare questo chip ha speso ben 3.4 milioni di dollari.
Via | THN

Leave A Reply

Your email address will not be published.