Guide, Recensioni, Hacking e Mobile alla portata di tutti.

Presentato ufficialmente OnePlus 3T: nuova CPU, autonomia e storage aumentati.

0


OnePlus è conosciuta in tutto il mondo per i suoi terminali di fascia alta dal prezzo contenuto.
Sono passati ormai anni da quando l’azienda lanciò sul mercato il suo primo Smartphone, il OnePlus, lasciando tutti senza parole. A meno di sei mesi dal lancio del suo ultimo Smartphone, il Oneplus 3, l’azienda ritorna a far parlare di se, presentando il nuovo OnePlus 3T.
Il design del OnePlus 3T resta invariato rispetto a quello del OnePlus 3, ciò che cambia è la parte hardware, difatti il OnePlus 3T ha la nuova CPU Qualcomm Snapdragon 821, che grazie ai suoi consumi ridotti ed una batteria maggiorata, 3400mAh rispetto ai 3000mAh del OnePlus 3 ha permesso di ottimizzare l’autonomia del nuovo terminale di circa il 10%.
Altra novità è il nuovo sensore fotografico anteriore che passa da 8MP a 16MP, mentre per quello posteriore è stato aggiunto solo il nuovo rivestimento antigraffio in zaffiro, lasciano invariato il sensore da 16MP.  La restante parte hardware non è stata aggiornata, troviamo ancora un display AMOLED da 5,5″ con risoluzione 1920×1080, 6GB di memoria RAM, la porta USB-C, il sensore di impronte digitali e la funzionalità dual-SIM. Questa volta saranno disponibili anche modelli con 128GB di memoria interna e nuove colorazioni, “canna di fucile” e “soft gold”.

Il software

Il vero tallone di Achille di questo dispositivo è il software, ancora fermo ad Android 6.0 Marshmallow, per fortuna è stato già annunciato l’arrivo di Nougat su OnePlus 3T e OnePlus 3 entro la fine di Dicembre.

Conclusioni

Non è tutto oro ciò che luccica, tutte queste migliorie hardware hanno fatto lievitare leggermente il prezzo finale del prodotto, per acquistare il nuovo OnePlus 3T serviranno circa 439€, 40€ in più rispetto al OnePlus 3, se invece si sceglie la versione con 128GB di memoria interna il prezzo lieviterà di altre 40€ arrivando a 479€. Noi pensiamo che sia uno spreco acquistare il nuovo terminale se già si possiede il OnePlus 3, un’altra cosa che ci ha delusi è la scelta del display, ancora con risoluzione FHD.

Leave A Reply

Your email address will not be published.