Guide, Recensioni, Hacking e Mobile alla portata di tutti.

Recuperare cellulari Android da Bootloop e Brick

0


Android ha riscosso un enorme successo anche grazie alla sua”natura” open-source. Questo permette a tutti gli appassionati di modificare parte del sistema operativo, permettendo personalizzazioni sia a livello di design che a livello di fluidità del sistema. Ma ahimè, quando si eseguono installazioni di custom rom sui terminali, può capitare di ritrovarsi in un Boot Loop (caricamento infinito). Se non sono stati danneggiati file system, tramite alcuni metodi è possibile ripristinare il tutto. Di seguito le diverse soluzioni.

Ci teniamo a precisare che seguire questa guida è a proprio rischio. Dopedgeeks non sarà responsabile nel caso in cui il dispositivo verrà danneggiato durante il processo.

Recuperare dispositivi Android Bootloop e Brick:

Metodo 1 (Dispositivi con Rom e Recovery originali)

Prima di cominciare, rimuoviamo la batteria dal dispositivo e attendiamo 30 secondi e colleghiamo di nuovo la batteria. Se non è possibile rimuovere la batteria dal terminale, spegniamo il telefono 5 minuti per disattivarlo definitivamente.

  • Avviamo il dispositivo in modalità Recovery. Gli utenti Samsung possono farlo eseguendo l’avvio tramite la sequenza di tasti tasti (Volume Up + Home + Power). Se possediamo altri dispositivi Android, facciamo una ricerca su Google su come entrare in modalità recovery.
  • Una volta che il dispositivo è in modalità recovery, selezioniamo l’opzione “wipe cache“.
  • Ritorniamo al menù principale e riavviamo il dispositivo selezionando la voce “reboot system now“.
  • Se il dispositivo continua a non avviarsi, rimuoviamo nuovamente la batteria e ripetiamo i passaggi di cui sopra, ma questa volta selezioniamo anche le voci: “wipe data/factory reset” ​​e riavviamo il dispositivo (verranno eliminati tutti i dati presenti nella memoria del dispositivo).

Il dispositivo, questa volta ci impiegherà qualche minuto per avviarsi.

Metodo 2 (Dispositivi con Custom Rom e CWM Recovery)

Come nel primo metodo, prima di cominciare rimuoviamo la batteria dal dispositivo e attendiamo 30 secondi e colleghiamo di nuovo la batteria. Se non è possibile rimuovere la batteria dal terminale, spegniamo il telefono 5 minuti per disattivarlo definitivamente.

  • Avviamo il dispositivo in modalità Recovery. Gli utenti Samsung possono farlo eseguendo l’avvio tramite la sequenza di tasti tasti (Volume Up + Home + Power). Se possediamo altri dispositivi Android, facciamo una ricerca su Google su come entrare in modalità recovery.
  • Dalla modalità recovery, andiamo in “Avanzate” e selezioniamo “Wipe dalvik-cache“, torniamo indietro e selezioniamo la voce “Mounts & Storage” e selezioniamo la voce “Wipe /cache“.
  • Ritorniamo al menù principale e riavviamo il dispositivo selezionando la voce “reboot system now“.
  • Se il dispositivo continua a non avviarsi, ripetiamo i passaggi di cui sopra, ma questa volta selezioniamo anche le voci: “Wipe data/Wipe cache” ​​e riavviamo il dispositivo (verranno eliminati tutti i dati presenti nella memoria del dispositivo).

Se i passaggi saranno eseguiti correttamente il dispositivo con bootloop o brick ritornare a funzionare correttamente.

Leave A Reply

Your email address will not be published.