Guide, Recensioni, Hacking e Mobile alla portata di tutti.

Come convertire i Bitcoin in altre criptovalute

0

Se intendete investire in monete digitali meno quotate e meno diffuse, la transizione potrà essere eseguita solo attraverso Bitcoin, Litecoin o Ethereum. Per prima cosa, dovrete acquistare alcune unità di queste criptovalute (se non sono già in vostro possesso), per poterle scambiare, ad esempio, in IOTA. Successivamente dovrete aprire un conto presso una piattaforma di trading, ad esempio bitfinex.com, dopo esservi registrati ed identificati. Ultimata questa procedura, potrete convertire i Bitcoin in altre criptovalute, trasferendo Bitcoin, LC o ETH dal vostro Wallet al vostro conto su Bitfinex.
Non appena i Bitcoin saranno arrivati al Bitfinex, potrete scambiarli con IOTA o altre criptovalute.

Wallet per IOTA

Attenzione: nello specifico caso di questa criptovaluta non esiste purtroppo attualmente una possibilità affidabile per poterla inviare, come avviene ad esempio per Bitcoin e Litecoin, ad un Wallet protetto, presente sul vostro computer. È probabile che nei prossimi mesi venga creato un Softwallet per IOTA. Per il momento, dovrete lasciare la moneta digitale in uno Hotwallet presso la borsa da voi scelta. Tutto questo comporta il vantaggio che non dovrete pagare spese per inviare Bitcoin dal vostro Softwallet alla piazza di scambio. D’altro canto, lasciare le vostre monete digitali su un sito di trading non è particolarmente sicuro. Infatti, se la borsa subisce un attacco da parte di hacker, anche i vostri Bitcoin potrebbero eventualmente sparire, come già accaduto presso la tristemente nota nonché estinta piattaforma di scambio Mt.Gox.

Se siete interessati ad altre criptovalute diverse da IOTA o Bitcoin, su coingecko.com potrete trovare dettagli per qualsiasi valuta, con indicazione delle borse autorizzate agli scambi.

Leggi anche:  Cosa sono i bitcoin e come minare criptovalute

Leave A Reply

Your email address will not be published.