Cos’è Fortnite e come si gioca

Fortnite è ciò che si ottiene combinando due dei giochi che più hanno creato dipendenza negli ultimi tempi: Minecraft e PUBG.

Fortnite offre una modalità di gioco “Battaglia Reale” (Battle Royale) gratuita, dove ci possono essere 100 giocatori contro 100 giocatori (PvP). Proprio come PUBG, sei catapultato su una grande isola, dove dovrai armarti per sopravvivere. Ma in Fortnite, inizi sempre armato con un piccone che può essere usato come arma iniziale da mischia o come strumento per costruire mura, rampe o rifugi.

Questo aggiunge ulteriori strati di strategia al gioco, creando essenzialmente una mix perfetto per un gioco d’azione che è tanto divertente da giocare quanto da guardare. Tanto è vero che sulla piattaforma di live streaming, Twitch, il gioco spopola. Tutto il gioco si svolge durante una perpetua tempesta elettrica mortale, questo significa che non puoi startene accovacciato e nasconderti. Devi continuare a muoverti.

Come si gioca a Fortnite?

Lo scopo di Fortnite è quello di rimanere l’unico in vita in un match che include fino a 100 giocatori. Niente di più facile, vero?

Ogni gioco inizia con il personaggio che salta fuori dal “Bus della battaglia” (Battle Bus) e piomba in volo su un’isola gigante. Una volta atterrato, dovrai guardarti attorno per raccogliere oggetti, armi e munizioni per difenderti ed attaccare gli altri giocatori.

Dovrai anche tener d’occhio la mappa, dato che ogni tot di minuti la tempesta passa nell’area di gioco. Se ti farai cogliere dalla tempesta morirai lentamente. Alla fine, il gioco si restringerà ad una piccola area per lo scontro finale tra i giocatori rimanenti. Come recitava un vecchio film: Ne resterà soltanto uno!

Leggi anche:  Traduzione italiana Skyrim: audio e testo

A differenza di altri giochi, come il sopracitato PUBG, in Fortnite sei in grado di trasportare più di due armi. Sei limitato, però, al numero di armi e oggetti che puoi trasportare contemporaneamente. Inoltre, il colore dell’arma rispecchia la sua rarità: dal grigio (comune) all’arancione (leggendario). Più l’arma è rara, più sarà mortale.

Poi c’è l’elemento crafting (dall’inglese lavorazione – Minecraft vi dice niente?). Il giocatore inizia con un piccone che può esser usato come arma o per abbattere alberi, edifici, oggetti e raccogliere, quindi, le risorse “droppate”. È quindi possibile poi utilizzare gli elementi raccolti per costruire le proprie strutture, sia che si tratti di mura difensive che forniscono copertura da un nemico che avanza, di scale per raggiungere il secondo piano di un edificio o della propria torre di osservazione per vedere gli altri giocatori sulla mappa. Le risorse che droppi determineranno la forza dei tuoi edifici: l’acciaio è più resistente del mattone, che a sua volta è più resistente del legno.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.