Cuffie Gamdias Hephaestus P1 – Recensione

Nel gaming non bisogna sottovalutare gli accessori da acquistare per trarre vantaggio durante le sessioni di gioco. Un accessorio che spesso viene sottovalutato, sono le cuffie. Infatti, le persone tendono ad acquistarle basandosi sull’estetica, ma è qui che dobbiamo soffermarci. Esistono 2 tipi di cuffie: quelle normali alle quali viene applicato un design estetico molto più accattivante rispetto alla versione base; e quelle da gaming puro che offrono funzionalità aggiuntive da non sottovalutare.

Un’azienda che riesce ad unire un design unico alla qualità costruttiva è sicuramente la Gamdias. Per chi non lo sapesse, la Gamdias è un’azienda che produce prodotti da gaming, arrivata nel mercato europeo da poco tempo, ma che grazie alla qualità e il prezzo dei suoi prodotti è riuscita a ritagliarsi una fetta di mercato in tempi molto rapidi. Oggi vogliamo parlarvi delle cuffie Gamdias Hephaestus P1, un prodotto davvero molto valido che ci ha stupiti.

Le cuffie Gamdias Hephaestus P1

I veri giocatori non vogliono rinunciare al comfort, perchè si sa, una sessione di gioco può durare anche ore e indossare cuffie poco ergonomiche non sarebbe il massimo. Le Hephaestus P1 oltre ad essere davvero comode, una volta indossate, offrono al giocatore dei vantaggi.

La caratteristica principale è l’effetto surround 7.1 virtualizzato che ci permette di identificare meglio i bersagli all’interno di una sessione di gioco, offrendo una qualità del suono davvero fedele. Una chicca, è la funzione vibrazione, utile non solo per cercare di trasmettere al giocatore un feed reale, ma in questo caso, permette di identificare meglio la direzionalità del suono. Questa funzione offre un vantaggio, sopratutto con i giochi che non hanno il pieno supporto ai suoni surround. Immaginate quei giocatori che non riescono a percepire la differenza tra la loro sinistra e la loro destra, la funzione di vibrazione delle Hephaestus P1 può essere un vantaggio tattico significativo.

Leggi anche:  Case Spire Versis

È presente anche un microfono omnidirezionale e flessibile tanto da permettere, come meglio si aggrada, un’angolazione migliore. L’’audio risulta ottimo. Le Gamedias Hephaestus P1 sono dotate di un controller che permette la regolazione d’audio, di attivare o disattivare il microfono e la regolazione della vibrazione.

Comfort e qualità costruttiva

Le Hephaestus P1 hanno un design davvero accattivante, è presente l’illuminazione RGB personalizzabile. Una volta indossate calzano perfettamente, grazie all’arco in alluminio regolabile che fornisce solidità alla struttura e ai padiglioni auricolari di plastica resistente agli urti, abbastanza grandi da ricoprire l’intero orecchio e isolare i suoni dal resto dei rumori circostanti permettendo al giocatore di immergersi nel gioco. Inoltre, per ottimizzare il raffreddamento sono stati inseriti dei dissipatori all’interno dei padiglioni, e stando ai nostri test svolgono egregiamente il loro lavoro.

Possono essere collegate ai vari dispositivi tramite porta USB, il cavo anti attorcigliamento è lungo circa 1,8 metri. Se proprio vogliamo trovare il pelo nell’uovo, parliamo del peso di queste cuffie che è di circa 500g, la cosa non compromette l’ottima ergonomia del prodotto, ma prodotti di marche più blasonate pesano circa 100g in meno, anche se bisogna sottolineare che non presentano i dissipatore per il raffreddamento.

Caratteristiche principali

  • Virtual Surround Sound 7.1
  • Illuminazione RGB personalizzabile
  • Microfono omnidirezionale flessibile
  • Sensibilità 119dB±3dB
  • Impedenza 32 Ohm + / – 15%
  • Sensibilità del microfono -58db±5db
  • Connettore USB-A placcato in oro
  • Peso totale 505 g
  • Lunghezza del cavo 1.8 m

Software

Per poter utilizzare al meglio le Gamdias Hephaestus P1 è necessario installare i driver. Dal medesimo link è anche possibile installare il software Hera, che ci permette di modificare le impostazioni delle medesime cuffie. L’illuminazione RGB può essere modificata e controllata tramite tale software. A noi non ha colpito particolarmente il software, abbiamo avuto difficoltà nel download e l’interfaccia grafica non è il massimo, però svolge molto bene il suo lavoro.

Leggi anche:  Huawei P9 Lite: Unboxing e Recensione!

Considerazioni finali

Le Gamdias Hephaestus P1 sono il giusto compromesso per chi cerca qualità ad un prezzo giusto. Ci hanno davvero stupiti la prima volta che le abbiamo indossate, anche se abbiamo riscontrato qualche grattacapo con il download del software. L’illuminazione led RGB personalizzabile, dona un tocco di classe. Il virtual surround 7.1 svolge egregiamente il suo lavoro, facendoci sentire un tutt’uno con l’ambiente di gioco, inserire la vibrazione da parte della Gamdias è stata una mossa vincente, inizialmente abbiamo sottovalutato tale funzione, ma giocando ci siamo resi conto che aiuta molto in determinate circostanze, inoltre può essere anche diminuita o disattivata. È possibile acquistare il prodotto sul sito del rivenditore ufficiale Gamdias in Italia oppure su Amazon.

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.