Differenza tra Wi-Fi 2.4 GHz e 5 GHz

Come regola di base, il WiFi con la banda a 2.4 GHz permette un range maggiore a velocità inferiori, mentre, il segnale WiFi a 5GHz permette di trasmettere più dati, in maniera più  veloce ma su distanze inferiori.

Questo perché le leggi della fisica dicono che le onde radio con frequenze elevate non sono buone ad attraversare “barriere” ed ostacoli, come mura o porte.

Inoltre, ci sono numerose specifiche tecniche che definiscono il modo in cui i dati sono inviati e ricevuti dai router e dai dispositivi che si connettono ad essi. Questi sono i diversi standard, individuati dal prefisso 802.11 che sicuramente avrai visto online o stampato su qualche scatola dei dispositivi di networking.

Ad esempio, un ormai datato router 802.11b, è in grado di comunicare solo sulla banda a 2.4 GHz e con velocità fino a 11Mbps. Al contrario, un più recente modem o router 802.11n  è in grado di utilizzare sia la banda a 2.4GHz che quella a 5GHz, o addirittura entrambe contemporaneamente, fino ad una velocità teorica di 600Mbps.

Gli ultimi router 802.11ac supportano velocità ancora maggiori, dai 1300 Mbps ai 1.3Gbps, anche se alcuni impiegati delle aziende produttrici affermano che ci sono dei trucchetti per spingerli ancora oltre.

La prossima generazione sarà lo standard 802.11ax, che abbatterà ancora una volta i limiti di velocità imposti dalle generazioni precedenti.

Alcune persone preferiscono la banda a 5GHz semplicemente perché offre più canali all’utente ed è considerata meno congestionata rispetto alle altre.

Leggi anche:  Come cancellare profilo Facebook definitivamente
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.