Ecco come Raspberry Pi diventa un PC a tutti gli effetti

Con largo anticipo e quasi a sorpresa in questi giorni è stato presentato: Raspberry Pi 2 Model B.


Le prestazioni della nuova board sono sei volte superiori ai modelli precedenti (Model B e B+), grazie al processore quad-core Arm Cortex-A7 a 900 MHz affiancato da 1 GB di RAM, il doppio di prima. 
Stando alle parole del fondatore Eben Upton“Adesso è un PC utilizzabile a tutti gli effetti. Anche prima potevi usare il Pi 1 come un PC, a patto di ricordarti sempre che è un PC che costa 35 dollari. Adesso non ci sono più riserve”.
Le sorprese non finiscono qui, Microsoft ha annunciato che nei prossimi mesi pubblicherà una versione di Windows 10 che gira sul Pi 2, disponibile gratuitamente ai maker che aderiscono al Windows Developer Program for IoT.
Leggi anche:  Dalla Cina con furore. LeTV batte Apple e Samsung
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.