GAMDIAS Hermes P1, la tastiera da Gaming economica

La tastiera da gaming Hermes P1 RGB fa parte della serie di periferiche da gaming di Gamdias equipaggiate con illuminazione led RGB. La tastiera ha uno chassis in allumino che dona robustezza e qualità al prodotto, gli switch dei tasti sono meccanici e i tasti WASD possono essere sostituiti con le frecce direzionali, inoltre, possono essere registrati sei differenti profili con macro funzioni ed effetti di luce. Nella confezione è anche incluso un poggiapolsi separabile in plastica per aumentare il comfort durante l’utilizzo e una pinzetta per la rimozione dei singoli tasti e l’eventuale riposizionamento, situata sotto il corpo della tastiera. Andiamo a conoscere meglio il prodotto in questione.

Contenuto della confezione

Come già anticipato, nella confezione oltre alla tastiera Hermes P1 RGB, troviamo il libretto d’uso e il poggiapolsi in plastica con il logo Gamdias in evidenza. Il confezionamento è davvero ben fatto, la tastiera è protetta nei lati da una spugna antiurto e sui tasti è presente una pellicola protettiva.

Prime impressioni d’uso

Appena collegata al PC tramite connettore USB, e qui vogliamo soffermarci un attimo, perché il connettore USB 2.0 è rinforzato e placcato in oro. Questo permette una connessione ad una porta USB che dura di più rispetto ad un connettore tradizionale. Il connettore presenta, oltre al logo della casa produttrice, un design maneggevole per la rimozione facilitata del dispositivo dalla porta. La tastiera è stata subito riconosciuta e di default i tasti hanno cominciato ad illuminarsi creando un effetto rainbow molto bello alla vista.

Come già scritto nella recensione delle cuffie Hephaestus P1, possiamo gestire il tutto con il software proprietario Hera, che ci mette a disposizione una varietà di opzioni tra cui scegliere per personalizzare i prodotti Gamdias. Noi abbiamo avuto l’occasione di provare questa sorprendente periferica dedicata soprattutto ai gamer e possiamo anticiparvi che non ci ha per niente delusi.

Leggi anche:  PC Gaming: Configurazione AMD e Intel a meno di 500€

Caratteristiche principali

  • Retroilluminazione RGB a 16.8 milioni di colori
  • Registrazione fino a 6 profili diversi
  • Poggiapolsi in plastica staccabile
  • Chassis in metallo riflettente per ottimizzare la retroilluminazione e la robustezza
  • Possibilità di sostituire il tasto FN con il tasto Windows tramite software HERA
  • Presenza di 4 tasti per modificare istantaneamente la retroilluminazione led RGB
  • Possibilità di sostituire i tasti WASD con le frecce direzionali
  • Online firmware update

Hermes P1 utilizza degli switch meccanici blu di tipo TTC (certificati fino a 50 milioni di battute) che riescono ad emulare abbastanza bene un feed come quello delle vecchie macchine da scrivere (la forza di attuazione varia dai 50g ai 60g), diventando un po’ rumorosa, unendo al feedback tattile anche quello uditivo.

È possibile gestire gli effetti della luminosità direttamente di tasti sfruttando il tasto FN + Home, Delete, End e Page Up, oppure l’intensità della retroilluminazione con i tasti da 2 a 8. Tra gli effetti, oltre al sopracitato rainbow ad onde multidirezionali, ci ha colpito molto l’effetto “respiro”.

Sotto la base di alluminio spazzolato della Hermes P1 troviamo 5 piedini antiscivolo in gomma, i 2 regolatori di altezza e la pinzetta per la rimozione dei tasti.

Software

Il software che ci permette di gestire tutto l’hardware Gamdias, è sempre Hera. Può essere scaricato in modo del tutto gratuito dal sito ufficiale della Gamdias.
Hera ci permette di programmare ogni singolo tasto, creare macro, regolare l’intensità dell’illuminazione dei tasti e gli effetti RGB, assegnare suoni e/o un timer a uno qualsiasi dei tasti (anche i suoni personalizzati sono supportati), aggiornare il firmware dei nostri prodotti.

Considerazioni finali

La tastiera da gaming Hermes P1 RGB che abbiamo recensito in quest’articolo ci ha sorpresi, perché grazie ad aziende come Gamdias possiamo avere delle buone periferiche di gioco a costi non proibitivi. Anche perché rispetto ad altri competitor questa tastiera da gaming è economica. Hermes P1 non può essere paragonata a testiere meccaniche di alto livello, ma questo non vuol dire che se la cava male, anzi, ha un feed davvero ottimo, anche se un po’ rumoroso, ma questo è soggettivo. Lo chassis in alluminio dona quel tocco di solidità e qualità,  anche l’illuminazione RGB è ottima e lo stesso vale per i livelli di luminosità della tastiera.

Leggi anche:  Cuffie Gamdias Hephaestus P1 - Recensione

Il software HERA, non ci ha convinti molto, ma bisogna ammettere che è davvero completo, permette di personalizzare al massimo ogni dispositivo della Gamdias.

Se cercate una tastiera meccanica RGB dalla buona qualità ad un costo non proibitivo, la Hermes P1 RGB fa al caso vostro, non ve ne pentirete.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.