Rilasciato Wine 2.0 per l’esecuzione di applicazioni Windows su Linux

Dopo aver trascorso mesi in fase di sviluppo, Wine 2.0 è disponibile per il download in versione stabile. Sono state effettuate circa 6.600 singole modifiche rispetto alla versione Beta.
Per coloro che non lo sanno, Wine è un software open source capace di tradurre le API di Windows in POSIX, questo significa che permette di eseguire applicazioni Windows su altri sistemi operativi come Linux, MacOS, e BSD.
Wine 2.0 riceverà sostanziosi aggiornamenti durante l’anno che includeranno caratteristiche come il flusso Direct3D, il driver grafico di Android, il pieno supporto HID, etc…
Le novità di Wine 2.0 sono: il supporto per Microsoft Office 2013, il supporto a 64-bit su MacOS e il supporto per molti nuovi giochi e applicazioni. Le altre modifiche principali in Wine 2.0 sono relative al testo e caratteri, alla grafica, interfaccia utente, Direct3D, DirectDraw, D3DX, audio e video, internet e reti, internazionalizzazione, applicazioni integrate, creare ambiente, kernel, etc..
Wine 2.0 può essere scaricato gratuitamente dal sito web ufficiale.

Leggi anche:  Google potrebbe implementare Password ad ultrasuoni
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.