Come sbrandizzare LG G7 ThinQ

Quando acquistiamo un nuovo smartphone tramite operatore telefonico, ci ritroviamo il sistema operativo intasato di app dell’operatore. I più smanettoni sbrandizzano subito lo smartphone, rendendolo no brand, cioè senza modifiche da parte dell’operatore telefonico al software. Attualmente uno dei migliori smartphone Android oltre a Samsung S9 e Huawei P20 Pro è sicuramente LG G7 ThinQ.

In Italia ha avuto molto successo, non solo per le sue caratteristiche hardware da top di gamma, ma anche grazie a Tim, che offre la possibilità ai propri clienti di acquistarlo con soli 10€ al mese per 30 mesi.

Il problema è che una volta avviato, ci sono molte app di Tim, o della compagnia telefonica di turno, installate e questo oltre ad essere fastidioso, incide anche sulle prestazioni di LG G7 ThinQ, rallentandolo.

Come possiamo eliminare le app di Tim e rendere il nostro LG G7 più fluido?

Beh, in giro sul web ci sono diverse guide, le abbiamo provate tutte, ma nessuna ha funzionato, con alcune si bloccava il processo con altre ci siamo ritrovati lo smartphone formattato, ma con ancora le app di Tim installate. Vediamo, insieme, qual ‘è l’unica procedura funzionante che renderà più veloce il nostro LG G7.

Sbrandizzare LG G7 ThinQ

Noi siamo riusciti a sbrandizzare il nostro LG G7 ThinQ installando Android Oreo 8.0 privo di app Tim. La guida che vi mostreremo di seguito, è stata testata personalmente da noi ed ha funzionato alla perfezione. La procedura elimina tutti i dati presenti sullo smartphone, quindi prima di procedere effettuiamo un backup. Effettuiamo la procedura con la batteria almeno al 50%.

Leggi anche:  Reset e Recovery su Tablet Mediacom
Software e Driver necessari

LG Bridge
Firmware ufficiale LG G7 No Brand Android Oreo 8.0
LGUP
LGUP_Common.dll

  • Abbiamo bisogno dei driver USB LG, quindi installiamo LG BRIDGE.
  • Installiamo LGUP e non avviamolo.
  • Spostiamo il file “LGUP_Common.dll” in C:\Programmi(x86)\LG Electronics\LGUP\model\common (se non dovesse esserci la cartella “common” creiamola).

  • A questo punto dobbiamo collegare il nostro LG G7 al PC in Download Mode.

Download Mode LG G7 ThinQ:

Spegniamo il nostro LG G7 e attendiamo qualche istante. Da telefono spento, teniamo premuto il tasto Volume su e colleghiamo il cavo USB al PC e allo Smartphone.

  • Avviamo LGUP come amministratori (tasto destro–> Esegui come amministratore).
  • Il nostro LG G7 verrà riconosciuto e LGUP ci indicherà in che porta è collegato.
  • In basso possiamo leggere la scritta “BIN File“, qui dobbiamo selezionare il firmware No Brand scaricato in precedenza.
  • Selezioniamo la voce “REFURBISH“.

  • Ora siamo pronti, clicchiamo su “Start” ed attendiamo la fine della procedura.

Lo smartphone si riavvierà diverse volte, non preoccupatevi e non scollegatelo dal PC.

Terminata la procedura, avremo il nostro LG G7 ThinQ con Android Oreo 8.0 privo di personalizzazioni e app Tim. Lo noteremo già al primo avvio, perché non comparirà più il logo di Tim e il nostro LG G7 risulterà anche più veloce e scattante nell’utilizzo quotidiano.
Tutte le app di Tim saranno eliminate ed avremo anche più Ram a disposizione durante l’uso.

La procedura è stata testata da noi e non abbiamo riscontrato nessun tipo di problema. Ovviamente non ci assumiamo nessuna responsabilità per quanto riguarda funzionalità del prodotto o invalidamento della garanzia.

Leggi anche:  TVTAP, l’app per vedere la TV gratis su Android
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.